Capo Calavà, il sentiero naturalistico tra le escursioni da provare

Volete fare trekking nei dintorni di Capo d’Orlando? Tra le possibili escursioni, quella che interessa il sentiero naturalistico di Capo Calavà è da provare. Percorso piuttosto breve riaperto al pubblico solo da qualche anno, si tratta di un itinerario che conduce ad un punto panoramico dal quale si può godere di una vista mozzafiato. In passato gestito da diverse associazioni, è stato “adottato” dal signor Osvaldo Zodda, che si occupa minuziosamente della sua pulizia ed al quale si deve un’esperienza sicuramente più piacevole e sicura.

Se trascorrerete le vostre vacanze 2019 al mare a Capo d’Orlando inseritelo tra le mete, ma evitate le ore centrali della giornata per sottrarvi al caldo afoso. Per poter assistere allo spettacolo unico del tramonto su Gioiosa Marea, partite alle ore 18.

Sentiero di Capo Calavà, info

Adatto sia agli appassionati di trekking che agli amanti della natura, il sentiero – lungo circa 2 km – porta al roccione di Capo Cavalà. Originariamente parte dell’antica via consolare pompea, il punto di inizio dello stesso è rappresentato da Villa Giulia, che si può raggiungere in auto e lasciare nei suoi pressi, nel piccolo parcheggio antistante.

Armatevi di scarpe chiuse, di pantaloni lunghi, di un cappellino, una bottiglia di acqua ed una reflex – se ne possedete una – e partite alla scoperta di un luogo incantevole immersi nella tipica vegetazione mediterranea. Tra le piante presenti, l’erica, la felce, la ginestra, la sughera e perfino gli asparagi selvatici. Guardate la gallery, è ricca di immagini!

 

error: Contento protetto!